Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Archivio eventi

 

ADAGIO

DI E CON KARLOS HERRERO

spettacolo teatrale

(a cura di Maia Cornacchia)

mercoledì 14 novembre 2012 – ore 21.00

 

Scarica la locandina.

 

Il mio incontro con la morte e poi la fine di un grande amore diedero luogo a un’inondazione che travolse tutto lasciandomi per terra, vuoto. Fu allora che mi appoggiai a Santiago.

Il pupazzo che muovo, Santiago, con la sua vis comica sempre intrisa di malinconia, è più grande e potente di me e mi fa vedere ogni giorno che devo imparare a “non esserci essendoci”, a essere spettatore, in questo caso, di quello che lui sta facendo. Un interrogarmi continuo mi ha accompagnato mentre mettevo piede, con Santiago, in territori inesplorati.
Qual è l’ambito, la misura? I respiri, i silenzi saranno compresi, compartiti, “convissuti”? Oppure il rumore delle parole riempirà i vuoti, spingendo a lato quello che si dice senza parlare, che ha bisogno di un occhio attento per mostrarsi, vivere e levarsi in volo oltre le forme, per espandersi, sparire e connetterci con quell’energia che semplicemente è?

 

Ed è che pare condizione della vita umana il dover rinascere, l’aver da morire e resuscitare senza uscire da questo mondo. E una vocazione è l’essenza stessa della vita, quella che la fa essere vita di qualcuno, che la fa essere più che vita, una vita.
Maria Zambrano

 

Karlos Herrero, da più di trent’anni nel teatro: da attore, burattinaio, regista, tecnico delle luci in esterni e in teatri di tutta la penisola iberica e delle isole, in Italia, Francia, Argentina. Alla ricerca, nelle strade, nei bar, nei giardini, nei castelli, nelle spiagge e nel teatro, di tutti e di se stesso dietro tanti occhi aperti.

 

Ingresso : 15 €

 

Sede: Philo, via Piranesi 10/12 - Milano.