Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Archivio eventi

 

sabato 20 settembre 2014 - ore 10.00-18.00

 

Riscoprire la leggerezza
per sopportare il peso di quello che, della vita,

non si può cambiare

 

con Laura Campanello e Maia Cornacchia

 

 

Scarica la locandina.

 

Prendete la vita con leggerezza, che leggerezza non è superficialità,

ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore.
I. Calvino

 

Viviamo con la sensazione di onnipotenza da un lato e con la disperante caduta nell’impotenza dall’altro. Sentiamo, specie in questo periodo storico, la grevità dell’esistenza…
A differenza di quanto siamo soliti pensare, resistere e chiudere non ci protegge ma ci rende più vulnerabili.
Accogliere e mettere in gioco anche quello che si sarebbe voluto evitare invece può riattivare la vitalità delle nostre risposte.
Il seminario vuole offrire riflessioni ed esercitazioni, individuali e condivise, che aiutino a modificare lo sguardo sulla vita e sul mondo perché la vita ha bisogno di essere vissuta in maniera più lieve.

 

Costo e modalità di iscrizione
Costo del seminario 80 euro. È necessario iscriversi scrivendo entro il 13 settembre 2014 a info@scuolaphilo.it

 

Le conduttrici
Laura Campanello: analista biografica a orientamento filosofico (SABOF), consulente pedagogica. Opera come filosofa e consulente etica all’Hospice V. Floriani dell’Istituto Nazionale Tumori di Milano e nella Rsa Villa dei Cedri di Merate. È docente di Philo. Collabora con la SICP. Tra le sue pubblicazioni, Sono vivo ed è solo l’inizio (Mursia 2013)
Maia Cornacchia: laureata in Filosofia con una tesi sperimentale in Psicologia, dal 1972 svolge attività di ricerca e formazione in Pratica di Lavoro Organico. È formatrice e counselor a mediazione corporea, analista biografica a orientamento filosofico (SABOF) e docente di Philo.

 

 

Sede: Philo – Scuola superiore di pratiche filosofiche
via Piranesi 10/12 – Milano