Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Archivio eventi

lunedì 27 ottobre 2014 – ore 21.00-23.00

 

Il “puro oro analitico” di Sandor Ferenczi

con Giuditta Ceragioli


ingresso libero e gratuito

 

Scarica la locandina

 

Una serata dedicata a un “irregolare”della psicoanalisi,  prima paladino e segreto gran visir del maestro Freud, poi emarginato dal movimento psicoanalitico. Eppure Freud di lui disse: “ogni analista può dirsi suo allievo”.

 

Perché Sandor Ferenczi – per decenni fine collaboratore e amico prediletto di Freud – fu emarginato dal movimento psicoanalitico fino allo screditamento e all’oblio? Eppure Freud, nel suo necrologio, riconobbe che “ogni analista può dirsi suo allievo”.
Con dedizione appassionata alla clinica, Ferenczi svolse una ricerca spregiudicata in territori allora inesplorati, come la relazione affettiva fra paziente e analista, e lo studio del trauma, di cui indagò le dinamiche aggressive, in empatia con i vissuti profondi della donna e del bambino.
Molte delle idee ferencziane – messe sotto silenzio dall’ortodossia ma custodite da pochi allievi – germogliarono, fecondando gli sviluppi più innovativi della psicoanalisi contemporanea.

In Ferenczi il vissuto personale, il fervore clinico e l’acuta intuizione della ricerca si intrecciano: esempio paradigmatico è il suo Diario clinico, straordinario documento dei suoi ultimi mesi di vita e di lavoro.

 

Giuditta Ceragioli, laureata in Filosofia e Psicologia, è psicoterapeuta junghiana a orientamento filosofico, socia Sabof e specializzata in Sand Play Therapy. Lavora a Milano anche con adolescenti e bambini. Esperta in psicologia scolastica, è formatrice nell’ambito psicopedagogico, della funzione genitoriale e delle tematiche di genere.

 

Secondo appuntamento degli incontri Philo “Gli alternativi”, dopo Otto Gross con M. Lo Russo il 21/5/ 2014.

 

Sede: Philo – Scuola superiore di pratiche filosofiche, via Piranesi 12 – Milano