Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Archivio eventi

 

NARRARE LA VITA. WORKSHOP SULLA FIABA

quattro giornate di formazione con Massimo Diana

 

18 gennaio, 1 febbraio, 22 marzo, 17 maggio 2014 - ore 9.30-17.30

 

immagine di Daniela Nasoni©

 

Scarica la locandina.

 

Le fiabe, queste semplici narrazioni a torto ritenute solo per bambini, custodiscono un sapere tanto antico quanto profondo, la quintessenza dell’esperienza della vita vissuta dalle generazioni che ci hanno preceduto. Raccontano la nostra storia e ci parlano, in infinite varianti culturali, degli eterni e universali conflitti che ciascuno incontra nel divenire se stesso, nel suo quotidiano costruirsi in umanità. Ma lo fanno utilizzando un linguaggio arcaico, vicino al linguaggio immaginifico e simbolico del sogno, al quale non siamo più abituati. Queste antiche narrazioni ri-velano la vita: svelano qualcosa del mistero della vita, ma ri-velandola ancora, cioè rimettendo il velo, anche se un poco più oltre.

Le quattro giornate di workshop, che prevedono relazioni da parte del conduttore, lavori di gruppo o individuali e condivisione in plenaria, si pongono come continuazione e amplificazione del corso in nove incontri Narrare la vita. Storie e racconti per capire e capirsi, tenuto a Philo nella primavera 2013.
Anzitutto riprendendo e approfondendo i due nodi teorici fondamentali che appartengono alla psicologia analitica junghiana e a cui si è fatto ampio ricorso durante il precedente seminario e cioè il processo di individuazione e la tipologia psicologica con il tema del quarto (primo e terzo incontro). In secondo luogo, lavorando in modo più analitico, approfondito e corale, alla ricerca anche di esemplificazioni cliniche, su due fiabe: Cenerentola e La sfera di cristallo, che esemplificano due riusciti percorsi d’individuazione, al femminile e al maschile (secondo e quarto incontro).

 

Calendario dei quattro incontri
Il workshop si terrà di sabato, dalle ore 9.30 alle 17.30.
18 gennaio, 1 febbraio, 22 marzo, 17 maggio 2014.

 

Costi e modalità di iscrizione
Ciclo di 4 incontri: 270 euro. Iscrizioni al ciclo entro 6 gennaio 2014. Numero minimo di partecipanti 6. Gli appuntameni successivi non avranno luogo se non si raggiunge un minimo di 6 iscritti a tutto il ciclo.
Per iscriversi al ciclo scrivere a info@scuolaphilo.it entro il 20 dicembre.
Costo del singolo incontro 80 euro.
Per iscriversi al singolo incontro (i seminari sono fruibili anche singolarmente) scrivere a info@scuolaphilo.it entro 10 giorni prima di ogni incontro.

 

Massimo Diana, filosofo e formatore, è autore di diversi saggi sul tema della fiaba e sull’incontro fecondo tra religione, psicologia del profondo e filosofia. Tra le ultime pubblicazioni una trilogia con Moretti & Vitali: Figure dell’amore. Percorsi di umanizzazione 1 (2010); Legàmi. Percorsi di umanizzazione 2 (2012); Credere. Percorsi di umanizzazione 3 (2013).

 

Sede: Philo – Scuola superiore di pratiche filosofiche
via Piranesi 10/12 – Milano