Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Archivio eventi

 

mercoledì 27 gennaio 2016 – ore 21.00-23.00

 

Music e Hillesum:
immaginare altrimenti un’esperienza estrema

 

a cura di Simona Paglia

 

ingresso libero

 

 

Un giorno viaggeremo nello spazio, al di là del cielo, adesso lo so.
Lo spazio non è più nei nostri cuori, e noi andremo a cercarlo altrove.

 

dal film Train de vie – un treno per vivere

 

Sopravvivere o essere destinati a incontrare la morte in un campo di concentramento porta con sé la necessità di un riposizionamento dello sguardo sulla vita.
Come in un processo alchemico, Zoran Music ed Etty Hillesum abitano la loro personale opera al nero: la attraversano, la vivono e la elaborano per regalare a questa enorme ferita un senso altro.
Durante la serata, si offrirà la possibilità di conoscere non solo vita e opere di questi due autori ma anche la loro capacità di ri-costruire e ri-creare gli avvenimenti della Shoah attraverso lo spazio metaforico e trasformativo dell’arte e della scrittura: riflettere ed elaborare il senso storico, psicosociale e biografico della Shoah conducono a un agire e a un modo di vivere responsabili di uno sguardo altro sull’esistenza stessa, individuale e collettiva.
Immaginare altrimenti significa allora riattraversare il dolore e la pena per dar luce al nuovo che permette di trascendere e di cercare altrove, seppure a partire da se stessi, una possibilità di sopravvivenza.

 

 

Sede: Philo – Pratiche filosofiche, via Piranesi 12 – Milano – piano I

Passante Ferroviario/Porta Vittoria – Autobus/73 e 90 – Tram/12-27