Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Eventi

 

mercoledì 3, 10, 17, 24 febbraio 2016 – ore 20.30-23.00

 

Come arredare il proprio tunnel

Trasformare il negativo attraverso cinema e scrittura autobiografica

 

seminario in quattro incontri con Andrea Arrighi

 

 

Dalla visione di passaggi da opere cinematografiche, i partecipanti saranno stimolati a creare e ricreare la trama di una storia, collegandola con esperienze o con opinioni personali in merito a situazioni difficili, di “stallo” esistenziale. 
L’obiettivo sarà rintracciare un modo personale di trasformare periodi critici e (ri)scoprire lo straordinario nell’ordinario del proprio momento presente.
A volte si dice, per spiegare in termini semplici (e ironici), il senso di una psicoterapia: “Se non riesci a uscire da un tunnel… arredalo!”. I protagonisti dei film che vedremo si trovano tutti, in modi differenti, in situazioni di stallo, e riescono a portare avanti la propria vita e i propri progetti.
Si tratterà, per ognuno di loro, di trovare il modo di adattarsi al meglio alla situazione difficile da cui non sembra possibile uscire.
Junghianamente la regressione a uno stadio dove ogni cosa sembra indifferenziata, simile alle altre, non è connotata negativamente. Piuttosto, aiuta chi si trova in questo stato a riscoprire o scoprire per la prima volta energie sconosciute e antiche per dare senso alle normali difficoltà dell’esistenza. E apprezzare profondamente il momento presente in cui ci si trova a vivere.
I partecipanti saranno invitati a ipotizzare soluzioni, a trasformare la trama e le storie dei personaggi, ricordando e valorizzando ricordi, esperienze e opinioni personali. Per rintracciare un modo personale di vivere la difficoltà e scoprire nuovi sensi.

 

Costo e modalità d’iscrizione
Costo del seminario in 4 incontri 60 euro. Iscrizioni entro il 26 gennaio 2016. È necessario iscriversi scrivendo a info@scuolaphilo.it. Min. 5, max 20 partecipanti.
E’ consigliato iscriversi a tutto il ciclo, ma è possibile partecipare anche solo a uno o più singoli incontri: ingresso 20 euro (da pagare la sera stessa).

 

Andrea Arrighi è psicologo psicoterapeuta, psicoanalista junghiano a orientamento filosofico (SABOF). Svolge attività clinica a Milano, Grosseto e Farnese (VT), e lavora come formatore interculturale. Tra i suoi scritti, La soluzione trascurata. Bene e male nella psicologia di C.G. Jung raccontati attraverso il cinema (Alpes Edizioni 2015).

 

Sede: Philo – Pratiche filosofiche, via Piranesi 12 – Milano – piano I

Passante Ferroviario/Porta Vittoria – Autobus/73 e 90 – Tram/12-27