Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Eventi

 

mercoledì 13 aprile 2016 – ore 21.00-23.00

 

Il navigare di spiriti folletti alla ricerca della felicità
Dall’ascolto di se stessi all’ascolto della musica del mondo

 

con Silvio Morganti

 

ingresso libero

 

 

Sono molti i modi di danzare il valzer della vita.
Dalla malinconica e perdente ricerca di se stessi di F. Chopin, al determinato, stupito e festoso passeggiare di F. Schubert, alla profondità dello sguardo poetico di W.A.Mozart.
E noi? “Ogni persona” – suggerisce Franz Kafka – “porta in se stessa una camera… Quando si cammina in fretta e si tende l’orecchio, specie di notte, quando intorno a noi tutto è silenzio, si ode, ad esempio, il tentennio di uno specchio a muro non fissato bene”.
Nell’arredare di musica e di sogni la nostra mente, ci sarà possibile incontrare, magari solo di sfuggita, la Felicità. Cioè quello stato di soddisfazione e benessere dovuto al proprio, personale essere nel mondo. Ben sapendo che questa stessa Felicità non può appartenere all’uomo nella sua singolarità ma in quanto è membro di un mondo sociale.
Ci saranno compagni d’avventura, Verdi e Beethoven.
Impresa difficile, considerando lo stato in cui si trova questo mondo. Ci proveremo comunque, nel breve camminare insieme. In compagnia di spunti e suggestioni. Forse, nello specchio fissato male alla parete della nostra camera interna, la nostra immagine potrà apparirci più chiara.

 

Silvio Morganti, psicologo, già docente di Psicologia Attitudinale e Storia della Psicologia presso l’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Svolge attività di consulenza e di ricerca in ordine ai processi comunicativi umani. Ha pubblicato Le voci del silenzio. L’ascolto nella comunicazione interpersonale (Franco Angeli, 1999) ed è autore di numerosi articoli sul medesimo argomento.

 

 

Sede: Philo – Pratiche filosofiche, via Piranesi 12 – Milano – piano I

Passante Ferroviario/Porta Vittoria – Autobus/73 e 90 – Tram/12-27