Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Archivio eventi

 

martedì 17 gennaio 2017 – ore 21.00-23.00

 

Philobimbi: vivere è una meraviglia


in dialogo con Marita Brambilla, Silvia Luraschi e Simona Paglia

 

ingresso libero

 

Scarica la locandina

 

I bambini oggi crescono in un mondo in cui la loro curiosità e il loro desiderio di scoperta vengono spesso sacrificati in contesti troppo carichi di stimoli “artificiali” e in azioni preconfezionate dal mondo adulto.
Concedere e concedersi “una pausa dal fare” significa la possibilità di cominciare a scorgere la meraviglia del mondo che respira, vive e cresce in nostra compagnia, nei luoghi dove la natura è padrona ma anche in quelli in cui la sua presenza è più timida.
Un mondo che si può osservare, avvicinare, toccare, ascoltare, conoscere.
Che cosa significa, in questa direzione, fare filosofia con i bambini?
Quali mondi possibili si aprono quando la filosofia che nasce dalla meraviglia incontra l’infanzia?
La serata è dedicata ai genitori, agli insegnanti e a tutti gli adulti.
Con le tre relatrici, parteciperanno alla serata Alessandra Indelicato, pedagogista, ed Eleonora Mocenni, consulente filosofico, che porteranno la loro esperienza.

 

Simona Paglia è educatrice, pedagogista a indirizzo filosofico e analista biografica a orientamento filosofico all’ultimo anno di formazione. Con esperienza decennale nell’ambito della disabilità e del disagio sociale, lavora come educatrice presso il Centro per l’Autismo di Milano di via Mancinelli, e collabora con il centro culturale di Philo.

Marita Brambilla è laureata in Lettere moderne, danzaterapeuta, socia A.P.I.D. (Associazione Professionale Italiana DanzaMovimentoTerapia). Ha lavorato come educatrice e coordinatrice, occupandosi in particolare di progetti su integrazione, autonomia e qualità della vita di persone con disabilità e autismo. Conduce laboratori di DMT in ambito educativo, ricreativo e sociale.

Silvia Luraschi è pedagogista e dottoranda in Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Milano Bicocca. Collabora con Philo dal 2014 come componente di “Grass-Laboratorio ‘in erba’ di pratiche e sguardi sistemici in contesti educativi” ed è insegnante in formazione di Metodo Feldenkrais.

 

 

Sede: Philo – Scuola superiore di pratiche filosofiche
via Piranesi 10/12 – Milano