Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Eventi

 

3 incontri, autunno 2017 (date da definirsi) – ore 20.30-22.30

 

Psicologie del profondo e arte
Un dialogo tra forme espressive corrispondenti


seminario con Ivan Paterlini

 

 

Un percorso che mira a una pluralità di sguardi, “infiniti” sguardi, nel riconoscimento inesauribile tra le voci delle arti.
Voci rappresentative di un gesto mai imbrigliabile in meccanismi riduttivi, ma aperto alla vita tutta, al suo emergere e al suo dispiegarsi in forme artistiche riconoscibili da ognuno perché appartenenti a tutti noi.
Il seminario esplorerà, nel solco delle psicologie del profondo, le dinamiche psichiche delle forme espressive artistiche, a partire da Freud fino alla psicoanalisi contemporanea: l’approfondimento dei meccanismi riparativi, il lutto e la sua elaborazione tra arte e terapia, i conflitti estetici e la nascita di un possibile sguardo simbolico saranno i temi portanti.
Con alcuni esempi si mostrerà come tali dinamiche possano diventare opportunità di esplorazione di sé.
Il seminario è rivolto ad analisti, psicoterapeuti, allievi delle scuole di psicoterapia, studenti universitari e delle accademie d’arte, come a tutti coloro che siano interessati a queste tematiche.

 

Costi e modalità d’iscrizione
Info sui costi e sulle modalitò di iscrizioni verranno indicate più avanti.

 

Ivan Paterlini è psicologo clinico e psicoanalista junghiano, analista Sabof e membro Lai (laboratorio analitico delle immagini). Svolge attività clinica a Parma e a Casalmaggiore (CR). Con Daniele Ribola ha pubblicato Psicodinamiche della creazione artistica: Giacometti, una distanza incolmabile (Persiani 2013) e Tipologia e cinema (Persiani 2015). È tra gli autori di Qual è il tuo mito? Mappe per il mestiere di vivere (Mimesis 2016, a cura di S. Fresko e C. Mirabelli).

 

Sede: Philo – Pratiche filosofiche, via Piranesi 12 – Milano – piano I

Passante Ferroviario/Porta Vittoria – Autobus/73 e 90 – Tram/12-27