Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Eventi

 

giovedì 25 gennaio e 8 febbraio 2018 – ore 19.00-22.30

 

La psiche all’opera
Quando il canto si fa preghiera

 

con Judith Ceragioli e Domitilla Melloni

 

ingresso libero – offerta libera per il rinfresco

 

Scarica la locandina

 

La rappresentazione di un’opera lirica è un rito collettivo che può aprire il nostro sentire alla dimensione universale dell’esistenza umana: sia per le vicende che vengono messe in scena, che, come le fiabe popolari e i miti, appartengono all’esperienza dei nostri vissuti archetipici; sia per gli aspetti formali dello spettacolo teatrale, che ha le caratteristiche della rappresentazione sacrale.
Momenti altissimi dell’opera sono quelli in cui si prega. Perché, come, quando si prega?
In una prospettiva di spiritualità laica vogliamo prendere in considerazione la spontanea spinta dell’uomo a rivolgersi a qualcosa che lo trascende. Cercheremo di farlo esaminandone la valenza psicologica, attraverso esempi tratti dal melodramma.

 

Judith Ceragioli, ha orientato in senso filosofico l’attività di psicoanalista e psicoterapeuta, che pratica  sia con adulti sia con adolescenti e bambini. Socia Sabof, è referente del gruppo di Pratiche Filosofiche “Opera Viva”. Da sempre coltiva la passione per la musica, in particolare per l’opera lirica.

 

Domitilla Melloni, analista filosofa, pedagogista e formatrice, ha scelto la voce e il canto come pratica filosofica privilegiata. Per Philo è docente della scuola quadriennale di Analisi biografica a orientamento filosofico, e ha curato e condotto i cicli: Meditazioni del Risveglio; “Di chi è la voce…?” Viaggio cantato alla scoperta di sé e del mondo (a Milano e a Bologna); D’altro canto… Meditare la sera con un libro o una canzone.

 

Sede: Philo – Pratiche filosofiche, via Piranesi 12 – Milano – piano I

Passante Ferroviario/Porta Vittoria – Autobus/73 e 90 – Tram/12-27