Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Eventi

 

venerdì 23 febbraio (ore 18-21) e sabato 24 febbraio 2018 (ore 10-13 e 14-18)

 

Tratti Ritratti Autoritratti

 

seminario con Luca Ghirardosi e Nicole Janigro

 

Scarica la locandina

 

Non c’è al mondo superficie più interessante di quella del volto umano.
G.C. Lichtenberg

 

Facciamoci un Selfie: oggi la tecnologia permette a ognuno di noi di farsi il proprio ritratto e metterlo on line. Un gesto ormai comune, ma un gesto che ha una storia, che ha rappresentato una modalità di espressione artistica. Nell’Autoritratto il pittore non ritraeva solo i propri caratteri somatici, parlava di sé, esprimeva la propria sensibilità e un modo di sentire. Mostrava la sua perizia nel poter fare un Ritratto.
In diverse epoche il Ritratto è stato il biglietto da visita dell’individuo, il suo volto naturale diceva il suo volto sociale, segnava le età dell’uomo, rappresentava il tipo psicologico, registrava emozioni e passioni, dettava un’estetica.
L’autoritratto si faceva davanti allo specchio, proprio come accade al bambino che gioisce quando scopre se stesso nell’immagine specchiata. 
Da Rembrandt a Bacon da Bacon al Selfie, il volto si mostra per essere capito, non solo visto.
A volte il ritratto, come oggi spesso il Selfie, nasconde o camuffa l’essenza di un individuo. Tra gioco e teoria andremo alla scoperta del ritratto, reale o immaginario, analogico o digitale di ciascuno di noi.

 

Costi e modalità d’iscrizione
Costo 60 euro. Iscrizioni entro il 14 febbraio 2018. Per iscrizioni (è previsto un numero massimo di partecipanti) scrivere a info@scuolaphilo.it.

 

Luca Ghirardosi insegna all'Accademia di Belle Arti di Brera, scenografo ed eclettico rielaboratore di  immagini e materiali.
Nicole Janigro, psicoanalista, insegna a Philo. È autrice, tra l’altro, di Psicoanalisi. Un’eredità al futuro (Mimesis, 2017).

 

 

Sede: Philo – Pratiche filosofiche, via Piranesi 12 – Milano – piano I

Passante Ferroviario/Porta Vittoria – Autobus/73 e 90 – Tram/12-27