Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Archivio eventi

 

venerdì 16 marzo 2018 – ore 21.00-23.00

 

La palla non è rotonda: lo sport per il “mestiere di vivere”

 

Nicola De Cilia in dialogo con Ivano Gamelli

 

ingresso libero

 

Scarica la locandina

 

A partire dal libro Pedagogia della palla ovale. Un viaggio nell’Italia del rugby (edizioni dell’Asino, 2015), un dilago tra l’autore Nicola De Cilia e Ivano Gamelli: intorno allo sport, al corpo, al gioco, nelle loro risonanze individuali e collettive.
Il rugby è uno sport che mette insieme il gioco di squadra, il contatto, la velocità, l’agilità e la forza.
Utilizza concetti come sostegno, sacrificio, fiducia reciproca. E in cui c’è spazio per ogni tipo di fisico: dai possenti piloni agli agili mediani di mischia.
Gioco duro, ma leale, in cui non si possono contestare le decisioni arbitrali, più per mentalità che per regolamento.
Gli inglesi, che lo avevano introdotto nei migliori campus universitari fin dagli esordi, lo ritenevano il gioco ideale per formare la futura classe dirigente.
Nicola De Cilia viaggia dal Veneto al Lazio, alla Campania, alla Sicilia e alla Lombardia. Ascolta allenatori, preparatori atletici, giocatori, dirigenti nazionali, responsabili delle Accademie, psicologi, psicoterapeuti e giornalisti.

 

Nicola De Cilia è nato nel 1963 a Treviso, dove vive e lavora come insegnante. Collaboratore storico delle riviste dirette da Goffredo Fofi, “Lo straniero” e “Gli asini”, oltre a Pedagogia della palla ovale. Un viaggio nell’Italia del rugby (edizioni dell’Asino, 2015) ha scritto un romanzo, Uno scandalo bianco (Rubbettino edizioni, 2016), e ha curato un’antologia di racconti di Giovanni Comisso, Viaggi nell’Italia perduta (edizioni dell’Asino, 2018).


Ivano Gamelli è professore associato di Pedagogia del corpo presso l’Università di Milano-Bicocca. È docente della Scuola in analisi biografica a orientamento filosofico di Philo. Tra le sue pubblicazioni: Pedagogia del corpo (Raffaello Cortina 2011), Sensibili al corpo. I gesti della formazione e della cura (Libreria Cortina 2011), I saperi del corpo. Saggi per l'educazione (Ipoc 2016).

 

 

Sede: Philo – Pratiche filosofiche, via Piranesi 12 – Milano – piano I

Passante Ferroviario/Porta Vittoria – Autobus/73 e 90 – Tram/12-27