Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

<< vai alla pagina Eventi

 

mercoledì 11 aprile 2018 – ore 21.00-23.00

 

Dialogo intorno all’astrologia umanistica

 

con Anna Elisa Albanese, Claudia Baracchi, Paolo Quagliarella

 

ingresso libero

 

Scarica la locandina

 

Con “la testa fra le stelle”, una serata dedicata a comprendere l’astrologia umanistica, spaziando tra i riferimenti culturali che le danno spessore e valore, attraverso secoli e luoghi anche molto lontani tra loro. Nell’ambito delle psicologie del profondo, ci si soffermerà sui punti di vista di Jung, von Franz, Bernhard, Hillman.
Un dialogo intorno ai modi in cui l’astrologia può rivelarsi tuttora efficace e vitale. Come ricordava Hillman: “Prendo in prestito il termine ‘efficace’ da Paracelso. Che scrisse: ‘Divenne un medico solo quando si accorse che ciò che non è ancora nominato, che è invisibile ed immateriale, è tuttavia efficace’. E ancora prendo a prestito questo termine dall’interpretazione delle posizioni planetarie e delle relative influenze fatta dai neoplatonici. (...) Tutti gli dei ci riempiono di benefici; è compito dell’essere umano, dell’interprete, scoprirli. Altrimenti ci lasciamo sfuggire le benedizioni e le scambiamo per maledizioni”.
Si illustrerà come l’astrologia oggi possa essere riletta e ri-utilizzata da una prospettiva umanistica, immaginale, e quindi possa essere un’importante risorsa nell’esplorazione del nostro carattere, del nostro “destino”.

 

Anna Elisa Albanese è analista biografica a orientamento filosofico (socia Sabof), esperta in astrologia umanistica. Lavora a Milano in consulenze individuali e laboratori di gruppo. Utilizza pratiche come scrittura autobiografica, linguaggio simbolico e analisi del tema natale, miti e archetipi. Sito web: www.sentieroastrologico.it.
Claudia Baracchi è professore di Filosofia Morale all’Università degli Studi di Milano-Bicocca, analista biografica a orientamento filosofico (socia Sabof) e docente di Philo (Scuola in abof). Tra le sue recenti pubblicazioni in italiano: L’architettura dell’umano: Aristotele e l’etica come filosofia prima (2014), Amicizia (2016).

Paolo Quagliarella è laureato in Filosofia con una tesi in Storia della Psicologia su C.G. Jung e l’Astrologia. Si occupa di astrologia dal 1989. Tra le sue pubblicazioni Astrologia. Perché funziona? Un viaggio attraverso alcuni concetti di psicologia junghiana, filosofia, biologia, fisica quantistica (2015); Il Sole – un’interpretazione mito-astrologica (2016). Ha collaborato con la rivista Tempo di Analisi – paradigmi junghiani comparati (n. 7, 2017) ed è autore di due lavori, di ricerca astrologica e psicoanalitica, pubblicati nel volume collettaneo Jung e Ivrea (numero speciale del periodico “L’Ombra”, nuova serie, n. 9, anno 2017, a cura di R. Bernardini, 2018). Sito web: www.astrologiajunghiana.it

 

 

Sede: Philo – Pratiche filosofiche, via Piranesi 12 – Milano – piano I

Passante Ferroviario/Porta Vittoria – Autobus/73 e 90 – Tram/12-27