Da Omero in poi, le parole composte con il suffisso Philo
servivano a descrivere l'atteggiamento di chi faccia coincidere il proprio interesse, il proprio piacere, la propria ragione di vita con una determinata attività.
Pierre Hadot

Scuola ABOF
Programma quadriennale
Ammissioni
Docenti e collaboratori
Calendario lezioni
 
Scuola MITOBIOGRAFICA
 
Centro culturale Philo
Calendario eventi
Archivio eventi
Pratiche filosofiche
 
Sportelli per l'ascolto
 
Pubblicazioni Philo
Sede
 
NEWSLETTER
SITI CONSIGLIATI
HOME PAGE

 

 

Per conoscere la mitobiografia così come viene proposta da Philo e in particolare dalla Scuola Mitobiografica vedi il libro

Qual è il tuo mito? (Mimesis 2016), a cura di Susanna Fresko e Chiara Mirabelli, con saggi di I. Carlot, M. Diana, S. Fresko, R. Màdera, C. Mirabelli, M. Montanari, I. Paterlini

 

MITOBIOGRAFICA - PERCORSI PER IL MESTIERE DI VIVERE

 

mercoledì 3 aprile 2019, ore 21
Presentazione di Mitobiografica
Con Romano Màdera, Massimo Diana, Susanna Fresko e Moreno Montanari. Ingresso libero

 

sabato 18 maggio, ore 10-13
Esperienza mitobiografica
Assaggio di Mitobiografica, attraverso pratiche laboratoriali. Con Massimo Diana, Susanna Fresko, Chiara Mirabelli e Moreno Montanari. Ingresso libero

 

Che cosa è Mitobiografica


Il programma


I docenti e i tutor

 

Il calendario


Costi e ammissioni


Contatti e sede

 

Per approfondimenti

 

 

 

Qual è il tuo mito?

C.G. Jung, Ricordi, sogni, riflessioni

 

 

Che cosa è Mitobiografica

 

Nata nel 2016, Mitobiografica è un percorso biennale, formativo, vocazionale che va a toccare la persona nella sua interezza, sviluppandone le capacità anche in ambito professionale.
È un percorso di consapevolezza per diventare se stessi nell’incontro con l’altro, nel passaggio dall’autobiografia alla mitobiografia.
Un cammino volto alla conoscenza di sé e del proprio modo di stare al mondo, guidato da chi, per vocazione, professione, passione, da tempo percorre la strada dell’individuazione alla ricerca del senso. Per imparare via via a divenire guida a se stessi.
Mitobiografica è lo spazio in cui coltivare domande e cercare risposte, il luogo in cui incontrarsi per imparare a comporre la propria storia, per non correre il rischio che siano altri a scriverla per noi.
Ci orientano in questa ricerca l’esperienza delle scuole di filosofia antica, il riferimento alle pratiche filosofiche antiche e rinnovate e, insieme, l’idea di Jung di una scuola che s’interroghi sul senso della vita, sul mito che la muove.
 “Ma allora qual è il tuo mito?” si chiede Jung nel 1912, in un momento di grande spaesamento individuale e collettivo. Questa domanda, oggi come allora, segna il disorientamento e insieme fornisce la bussola per ritrovare la via.
Scoprire e perseguire il proprio mito personale significa infatti riconoscere che la nostra vicenda biografica non inizia e non termina con noi, ma s’innesta in un più vasto ordito di relazioni, biologiche, storiche, culturali, sociali, simboliche, che la sostanziano, e alle quali nello stesso tempo ciascuno di noi contribuisce a dare forma e significato con la propria vita.

“Alcuni mesi fa ho sentito vivere in me una particolare costellazione che trae la sua vita attraverso le generazioni [...]. Ho potuto sentire come uomini di passate generazioni avessero da rappresentare prima di me la stessa problematica, mi somigliassero, avessero gli stessi problemi miei…”.

Queste parole di Ernst Bernhard (Mitobiografia, Adelphi, 1969) tracciano bene l’orizzonte di senso entro cui Mitobiografica lavora: si tratta di riconoscere nella propria storia individuale il senso dell’appartenenza al mondo, di una essenziale e salutare interdipendenza reciproca. Per cominciare da se stessi, ma non finire con se stessi.

 

Mitobiografica. Il programma

 

Il percorso di Mitobiografica è strutturato in due anni.

- Il primo anno è centrato su un lavoro di carattere prevalentemente autobiografico e individuale, che si snoda e compone attraverso la frequentazione, concordata con un tutor di riferimento, dei seminari del Centro culturale Philo.

- Il secondo anno è orientato al passaggio dall’autobiografia alla mitobiografia, con la conduzione e supervisione dei docenti, il confronto con il tutor e attraverso il lavoro di condivisione con il gruppo.

L’intero percorso sarà periodicamente verificato con il tutor di riferimento, con il quale sono previsti colloqui individuali.


Primo anno

 

- Domenica 29 settembre 2019 Introduzione al viaggio mitobiografico: giornata di apertura lavori, presentazione dei docenti, dei tutor e dei partecipanti tra loro.

- Tre seminari strutturali: tra tutti i seminari offerti dal Centro culturale, ve ne saranno tre da frequentare obbligatoriamente. Qui sotto date e relatori per il 2019-2020 (gli orari verranno forniti in seguito):

  • Domenica 27 ottobre 2019 – Essere ciò che si può diventare: dialogo sul cammino dell’uomo, con Romano Màdera
  • Sabato 18 gennaio 2020 – Teatri del sogno: scene dall’intimo all’oltre, con Ivan Carlot e Susanna Fresko
  • Sabato 21 marzo 2020  Le pratiche spirituali laiche: una risorsa nel cammino della vita, con Massimo Diana e Moreno Montanari

- Seminari formativi: ciascun partecipante potrà comporre il suo percorso frequentando liberamente* gli eventi del Centro culturale Philo, individuando e concordando con il tutor un filo conduttore autobiografico.

- Seminario residenziale di fine anno (16 e 17 maggio 2020): due giornate a conclusione del primo anno, per tirare le fila di quanto seminato e raccolto, introdurre al lavoro del secondo anno, e approfondire la conoscenza reciproca del gruppo. Luogo del residenziale da definirsi.

- 10 ore di colloquio individuale: ciascun partecipante farà riferimento a un tutor, con il quale potrà concordare fino a 10 ore di colloqui individuali finalizzati alla tenuta del filo del percorso e alla individuazione via via di possibili mitologemi.

- Strumenti di lavoro: è previsto il ricorso a diversi strumenti di lavoro che, pur incoraggiando un approccio volto all’autonomia e alla ricerca individuale, riportano a cornici condivise.

 

* L’accesso ai seminari a pagamento è incluso nella retta annuale; per potervi partecipare, rimane tuttavia necessario provvedere all’iscrizione come da singole locandine, così da garantirsi la disponibilità a fronte di eventuale superamento nel numero massimo di persone indicato.

 

Secondo anno

 

- 8 Incontri a cadenza mensile: incontri di Analisi biografica a orientamento filosofico in gruppo della durata di 4 ore ciascuno. Obiettivo di questi incontri è “comporre la propria storia”, tessere le fila di quanto osservato e raccolto nell’anno precedente, andando a centrare lo sguardo sulle trame mitobiografiche emerse per ciascuno dei partecipanti e per il gruppo.

- Seminario residenziale di fine anno: due giornate a conclusione del percorso per condividere le esperienze, singole e del gruppo.

- 10 ore di colloquio individuale: ciascun partecipante farà riferimento al tutor, con il quale potrà concordare fino a 10 ore di colloqui finalizzati alla composizione del proprio elaborato mitobiografico.

Elaborato finale: ogni partecipante concluderà il percorso biennale con la presentazione di un proprio lavoro di carattere mitobiografico, elaborato con l’accompagnamento del proprio tutor.

Docenti del secondo anno: Massimo Diana, Susanna Fresko, Chiara Mirabelli, Moreno Montanari

 

Mitobiografica. I docenti e i tutor

 

I docenti

 

Ivan Carlot

Massimo Diana

Susanna Fresko

Romano Màdera

Chiara Mirabelli

Moreno Montanari

 

I tutor
Ogni iscritto avrà un tutor di riferimento, ovvero una guida per individuare il filo autobiografico nel corso del primo anno e, nel secondo, per la preparazione dell’elaborato finale, oltre che per approfondire le tematiche emerse durante l’intero percorso.
I tutor sono tutti analisti filosofi Sabof – società di analisi biografica a orientamento filosofico (www.sabof.it).

 

Coordinamento didattico
A cura di Massimo Diana, Susanna Fresko e Moreno Montanari.

Per informazioni scrivere a: mitobiografica@scuolaphilo.it

 

Mitobiografica. Il calendario

 

Il percorso biennale di Mitobiografica ha inizio ogni anno a settembre.
Sia il primo che il secondo anno si concludono a maggio con un seminario residenziale di 2 giorni.
I colloqui di ammissione  e le iscrizioni sono aperti tutto l’anno.
A seguire, il calendario degli incontri in programma per la prima annualità 2019-2020:

 

- Domenica 29 settembre 2019 (9.30-17.30) – Introduzione al viaggio mitobiografico, con i docenti e i tutor

 

- Date seminari strutturali:

  • Domenica 27 ottobre 2019 (11-17.00) Essere ciò che si può diventare: dialogo sul cammino dell’uomo, con Romano Màdera
  • Sabato 18 gennaio 2020(9.30-17.30) Teatri del sogno: scene dall’intimo all’oltre, con Ivan Carlot e Susanna Fresko
  • Sabato 21 marzo 2020 (9.30-17.30) – Le pratiche spirituali laiche: una risorsa nel cammino della vita, con Massimo Diana e Moreno Montanari

- Sabato 16 e domenica 17 maggio 2020 Residenziale, in luogo da definirsi

 

Salvo il Residenziale, tutti gli incontri si tengono nella sede di Philo, in via Piranesi 10/12, Milano.

 

Alle giornate formative indicate, si aggiungono tutti gli eventi in programma nel calendario Philo 2019-2020, che troverete aggiornato sul sito da luglio 2019 in avanti.

 

Mitobiografica. Costi e ammissioni

 

Per accedere a Mitobiografica è previsto un colloquio individuale, nel quale si terrà conto delle specifiche competenze e motivazioni individuali.
Le iscrizioni sono aperte tutto l’anno.

Costi: 900 € annui

Per iscrizioni scrivere a: mitobiografica@scuolaphilo.it

 

Contatti e sede

 

Per ulteriori informazioni scrivere a: mitobiografica@scuolaphilo.it

Sede: Philo, via Piranesi 12 Milano.

 

Per approfondimenti

 

Per una prima introduzione alla ricerca di senso nel "mestiere di vivere" come la approfondiamo a Philo, consigliamo la video-intervista a Màdera di Gianandrea Giacoma, per “Being Sapiens”: Ways to go beyond the nihilistic alienation (intervista in italiano; è possibile attivare sottotitoli in inglese)

 

Sull’ampio senso che a Philo diamo a “mito” si veda ad esempio l'intervista di Cinzia Figus a Susanna Fresko e Chiara Mirabelli: "Trova i miti che ti rappresentano"

 

E il libro Qual è il tuo mito? (Mimesis 2016), a cura di Susanna Fresko e Chiara Mirabelli, con saggi di I. Carlot, M. Diana, S. Fresko, R. Màdera, C. Mirabelli, M. Montanari, I. Paterlini