04 Aprile 2020 - 17:30 / 19:00 | Incontri a Philo

RINVIATO: Alimentare il desiderio

Con

  • Michele Angelo Rugo
  • Laura Porta

ingresso libero

Michele Angelo Rugo in dialogo con Laura Porta. 
Presentazione di: Alimentare il desiderio. Il trattamento istituzionale dei disturbi dell’alimentazione, a cura di Massimo Recalcati e Michele Angelo Rugo (Raffaello Cortina 2019)

L’ostinata persistenza del sintomo alimentare si diluisce così in una intersoggettività positiva (...). Si tratta di una riapertura non sempre tollerabile, ma che costituisce un passaggio necessario e fondamentale della cura: abbandonare o ridurre il legame con il proprio sintomo incentivando i legami sociali con l’Altro.
(dall’Introduzione di M. Recalcati e M.A. Rugo)

Obiettivo del volume è presentare il caso grave nel contesto della clinica dei disturbi dell’alimentazione (DA), considerandolo non solo dal punto di vista medico, ma soprattutto da quello della comorbilità psichiatrica.
La gravità del paziente DA si declina infatti attraverso l’interazione di tre dimensioni: il corpo (gravità medico-internistica), la psiche (con riferimento alle comorbilità psichiatriche) e il contesto (dal punto di vista familiare e sociale). Gli autori offrono una riflessione su quanto la multidisciplinarità e la differenziazione degli interventi influiscano positivamente sull’esito della cura dei pazienti DA. L’esperienza clinica della Residenza Gruber a Bologna e il lavoro in rete hanno infatti evidenziato l’importanza dell’integrazione di approcci e interventi multiprofessionali in ogni contesto (pubblico e privato) e in ogni setting (ambulatoriale, residenziale, ospedaliero). 

Michele Angelo Rugo, laureato in Medicina e in Filosofia, è specialista in psichiatria, psicoterapeuta e psicoanalista. Ha diretto numerose strutture psichiatriche ed è stato il fondatore e il direttore sanitario di Villa Miralago (VA). Attualmente dirige a Bologna la Residenza Gruber, struttura residenziale per la cura dei disturbi dell’alimentazione. Insegna Psicobiologia all’Università dell’Insubria, ed è docente IRPA e SPIC, scuole di specializzazione in psicoterapia. È autore di Uno per tutti, uno per uno. La cura residenziale dei disturbi del comportamento alimentare (2015).
Laura Porta è psicoterapeuta, psicoanalista e giornalista. Fa parte di Sabof, del Movimento Divergenze, della redazione del blog Gli Intrusi (Casa dei diritti del comune di Milano), lavora in ambito ospedaliero al progetto Adolescenti in Pronto Soccorso e ha lavorato con pazienti adulti trapiantati. È curatrice del testo Corpi ipermoderni, la cura del corpo in psicoanalisi, edito da Franco Angeli e autrice di articoli su psicoanalisi e attualità. Lavora come analista presso il suo studio a Meda ed è socio fondatore di Jonas Onlus. È docente tutor di IRPA (Istituto di Ricerca di Psicoanalisi Applicata).