04 Febbraio 2020 - 21:00 / 22:30 | Incontri a Philo

Alla scoperta di un libro che non avete mai letto: il Vangelo secondo Matteo spiegato da Carlo Enzo

Con

  • Gionata Coacci
  • Romano Màdera

ingresso libero

Con Gionata Coacci e Romano Màdera.

Durante la serata verranno proiettati e commentati passaggi scelti del film girato a Venezia dal regista Gionata Coacci, che nel giugno 2014 ha filmato il dialogo tra Carlo Enzo e Romano Màdera: Dalla Bibbia Ebraica alla generazione di Gesù Cristo (Oceano Film).

Carlo Enzo ha dedicato tutta la vita a cercare di capire le Scritture ebraico-cristiane. La sua opera più importante, La generazione di Gesù Cristo nel vangelo secondo Matteo, è un commento, parola per parola, in sette libri (la morte gli ha impedito di completare il lavoro: di uno dei libri sono rimasti solo i testi preparatori), del messaggio cristiano, colto nelle sue origini e compreso sullo sfondo della Bibbia Ebraica.
In particolare, del linguaggio sacro il cui vocabolario è “nascosto” in termini chiave ricavabili dai primi quattro capitoli del libro della Genesi (la premessa infatti al suo commento del Vangelo secondo Matteo è costituita da un volume che precede tutti gli altri: Il Progetto di mondo e di uomo delle generazioni di Israele). 
Troppo sbrigativamente molti occidentali si sono “liberati"” della Bibbia e dei Vangeli, se poi li hanno mai letti. 
Ma anche le interpretazioni tradizionali hanno spesso ridotto questi testi, scritti in un codice sacro da decifrare, in storie più o meno letterali o simboliche: Carlo Enzo fa rivivere il messaggio biblico prendendolo alla lettera, ma mostrando che la “lettera” è già dall’origine portatrice di un significato tutt’altro che letterale. 
Così uomo e donna, cielo e terra, corpo e sangue, mare e morte ecc. vogliono dire qualcosa di inaudito per le nostre orecchie, viziate da un gigantesco travisamento. 
Con Carlo Enzo la Bibbia torna a tracciare una via fondamentale per dare senso alla nostra esperienza.