11 Dicembre 2019 - 21:00 / 23:00 | Incontri a Philo

Primo Levi e l’elogio dell’impurezza

Con

  • Stefano Levi della Torre

ingresso libero

In occasione del centenario della nascita di Primo Levi, una serata per rievocare la figura e la portata attuale della sua scrittura, occasione di discernimento e di conoscenza del reale e delle sue varie forme e sfaccettature: dall’orrore e dal caos dello sterminio, alle “lievissime onde” del nostro vivere quotidiano.

“Trasformare è l’azione del chimico e anche del testimone e del narratore: trasformare il caos dello sterminio in conoscenza, l’incomunicabilità del Lager e nel Lager in comunicazione, perché ‘il mondo conosca se stesso’”: ci accompagnerà in questo viaggio Stefano Levi della Torre, interprete appassionato dell’opera e del cimento morale e intellettuale di Primo Levi.

Stefano Levi Della Torre (Torino 1942) è laureato in architettura e già docente al Politecnico di Milano. È pittore e scrittore di saggi e libri di argomento ebraico, storico-politico, di critica d’arte e di letteratura.